www.decanatodicondino.itwww.decanatodicondino.it
info@decanatodicondino.itinfo@decanatodicondino.it
Da vedere, ascoltare e riflettere ....
Copyright © 2016 by "DECANATO DI CONDINO" - Tutti i diritti riservati
Privacy Policy
Cookie Policy
Messe festive nella Valle del Chiese
Il Vangelo della Domenica
SABATO E VIGILIE
ore 18.00 Bondone, Por
ore 20.00 Bersone, Brione,
Darzo

DOMENICHE E FESTE
ore 9.00 Agrone, Castel Condino, Prezzo
ore 9.30 Baitoni
ore 10.30 Creto, Daone
ore 11.00 Lodrone
ore 20.00 Cimego,  Condino,
Praso,   Storo
Scarica la nuva App gratuita
ORARI SANTE MESSE
della VALLE DEL CHIESE quindi fotografa il QR Code  oppure  vai all'indirizzo 
www.mondials.com/MESSE-CHIESE.html
usando il tuo  smartphone!
Se hai telegram e vuoi ricevere tutte le settimane il foglietto degli avvisi  o altre comunicazioni direttamente sul tuo cellulare iscriviti al canale Parrocchie della valle del Chiese.
https://t.me/parrocchiechiese
 
Parrocchie della Valle del Chiese - Diocesi di Trento
Parla con noi ... Ti ascoltiamo!
Per un supporto morale …
Per sentirti accolto e ascoltato …
Per avere informazioni …
e per altro ancora …

Gli operatori  del Centro di Ascolto della Caritas Valle del Chiese sono a disposizione tutti i MERCOLEDÌ dalle 15.30 alle 17.00

Non esitare, chiamaci!

Scarica la locandina delle Sante Messe prefestive e festive

Con gli occhi di Dio
Donotrentino.it
 
 
Non si butta via niente; quello che non serve a te puoi darlo a DONOTRENTINO – la seconda vita delle cose. E’ la frase che si legge nella home page di donotrentino.it, la nuova piattaforma provinciale online, operativa dal 1° giugno, in cui offrire beni e competenze che andranno a beneficio di persone e famiglie in situazioni di bisogno. A promuovere l’iniziativa, una rete aperta di organizzazioni del volontariato e dell’assistenza: Trentinosolidale ODV (capofila), Caritas Diocesana di Trento, Cooperativa sociale CS4, Associazione Rotte Inverse APS e un gruppo di cittadini attivi.
“I nostri obiettivi – spiega Il Presidente CSV Giorgio Casagranda –  sono la sostenibilità ambientale e sociale, la solidarietà di prossimità verso chi ha bisogno, la lotta allo spreco e l’orientamento al riuso. Vogliamo sostenere la generosità solidale delle persone, far conoscere le tante buone pratiche già in essere a livello locale e creare le sinergie necessarie per estendere e potenziare l’impatto positivo delle diverse iniziative in favore di chi ha bisogno. Fino ad oggi DONOTRENTINO è il frutto di una positiva sinergia fra soggetti che credono in questi principi ed è anche un contributo concreto alle linee guida per la strategia provinciale di sviluppo sostenibile (l’Agenda del Trentino verso il 2040). Da oggi, è un bene comune che affidiamo alla Comunità trentina”.
La Coordinatrice Lara Bustros ha sintetizzato le linee essenziali del progetto: “Con il 1° giugno chi sceglie di donare beni e tempo avrà a disposizione la piattaforma web www.donotrentino.it. È un sito di facile uso e totalmente aperto sul versante dell’offerta, che consentirà di offrire beni ma anche competenze ....
Giugno mese del Sacro Cuore di Gesù
Il Vangelo di Domenica 13 giugno 2021 
Undicesima gel Tempo Ordinario
Anno B - Marco 4,26-34

Commento di Padre Ermes Ronchi
La pienezza del Regno e la gioia del raccolto
Due piccole parabole (il grano che spunta da solo, il seme di senape): storie di terra che Gesù fa diventare storie di Dio. Con parole che sanno di casa, di orto, di campo, ci porta alla scuola dei semi e di madre terra, cancella la distanza tra Dio e la vita. Siamo convocati davanti al mistero del germoglio e delle cose che nascono, chiamati «a decifrare la nostra sacralità, esplorando quella del mondo» (P. Ricoeur).
Nel Vangelo, la puntina verde di un germoglio di grano e un minuscolo semino diventano personaggi di un annuncio, una rivelazione del divino (Laudato si'), una sillaba del messaggio di Dio. Chi ha occhi puri e meravigliabili, come quelli di un bambino, può vedere il divino che traspare dal fondo di ogni essere (T. De Chardin).
La terra e il Regno sono un appello allo stupore, a un sentimento lungo che diventa atteggiamento di vita. È commovente e affascinante leggere il mondo con lo sguardo di Gesù, a partire non da un cedro gigante ...
Giovedì 6 maggio una nuova tappa del percorso di preghiera vocazionale diocesano “Con gli occhi di Dio“. La veglia guidata dall’arcivescovo Lauro – in parallelo ai momenti organizzati nelle comunità parrocchiali su una traccia condivisa – è stata rilanciata anche in diretta audio, consentendo così a molti anche da casa di unirsi alla preghiera, alimentata dalla Parola di Dio, in particolare il Vangelo di Giovanni (Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore…”).
Possiamo respirare l‘aria di Dio“, sottolinea don Lauro in un passaggio della sua meditazione, richiamando anche la recente celebrazione pasquale delle Chiese ortodosse. “La notizia è straordinaria: siamo messi in condizione di fare l’esperienza dell’Amore esistente  tra il Padre e il Figlio. La prima lezione della Parola e dai fratelli dell’Oriente – sottolinea l’Arcivescovo – è il dire basta con il realismo che è la cosa più ‘irreale’ che c’è. Basta con il mettere confini ai desideri e alle aspirazioni, dobbiamo pensare in grande e sognare in grande”. L’Arcivescovo legge in questa difficoltà la chiave di lettura della crisi vocazionale: “Se siamo senza speranza è perché abbiamo perso la dimensione del desiderio, del sogno di Dio. Ma Gesù ci assicura: ‘Chi crede in me compirà le mie opere e ne farà di più grandi’. Tutti sono in grado di respirare l’aria di Dio. Nessuno deve sentirsi tagliato fuori. Per Dio – ribadisce don Lauro – non esistono persone scartate, finite”.
Prossima tappa di “Con gli occhi di Dio“: giovedì 1 giugno ad ore 20.00  nella chiesa parrocchiale di Predazzo.
RIASCOLTA LA VEGLIA
* scarica il commento completo
Al Sacro Cuore di Gesù

Cuore santissimo di Gesù,
fonte di ogni bene,
ti adoro, ti amo, ti ringrazio
e, pentito vivamente dei miei peccati,
ti presento questo povero mio cuore.
Rendilo umile, paziente, puro
e in tutto conforme ai desideri tuoi.
Proteggimi nei pericoli,
consolami nelle afflizioni,
concedimi la sanità del corpo e dell'anima,
soccorso nelle mie necessità spirituali e materiali,
la tua benedizione in tutte le mie opere
e la grazia di una santa morte.
* coroncina al sacro cuore
Ai ragazzi delle nostre Unità Pastorali
i migliori auguri per la  Santa Cresima.
Come il sole che illumina la terra,
così la grazia di Dio possa illuminare
la loro fede e portargli pace e serenità!
"Giovani, prendete in mano la vostra vita
e fatene un capolavoro".
Papa Giovanni Paolo II