www.decanatodicondino.itwww.decanatodicondino.it
info@decanatodicondino.itinfo@decanatodicondino.it
Copyright © 2016 by "DECANATO DI CONDINO" - Tutti i diritti riservati
Privacy Policy
Cookie Policy
Messe festive nella Valle del Chiese
SABATO E VIGILIE
ore 17.00  Baitoni
ore 18.00  Brione, Por
ore 18.30  Lodrone
ore 20.00  Bersone,  Cimego

DOMENICHE E FESTE
ore 9.00  Castel Condino, Daone
ore 9.30   Bondone
ore 10.30  Creto, Condino
ore 11.00  Darzo
ore 18.00  Agrone, Prezzo
ore 18.30  Storo
ore 20.00  Praso

Scarica la locandina
Scarica la nuva App gratuita
ORARI SANTE MESSE
della VALLE DEL CHIESE quindi fotografa il QR Code  oppure  vai all'indirizzo 
www.mondials.com/MESSE-CHIESE.html
usando il tuo  smartphone!
Se hai telegram e vuoi ricevere tutte le settimane il foglietto degli avvisi  o altre comunicazioni direttamente sul tuo cellulare iscriviti al canale Parrocchie della valle del Chiese.
https://t.me/parrocchiechiese
Parrocchie della Valle del Chiese - Diocesi di Trento
Rilfessione sul Vangelo
 
 
 

 

 

 
Giornata Mondiale della Gioventù 2023
Avvento 2022 - Tempo di preghiera
II DOMENICA DI AVVENTO
Domenica 4 dicembre 
Vangelo secondo Matteo - Mt 3,1-12
Riflessione di don Luigi Mezzi
 
“Maria si alzò e andò in fretta” (Lc 1,39) è il versetto del Vangelo che Papa Francesco ha scelto per la 37° Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà a Lisbona dall’1 al 6 agosto 2023: anche la nostra Diocesi si sta attivando per partecipare a questo incontro per tutti i giovani!
Ad oggi possiamo anticiparvi alcune informazioni:
• il viaggio durerà circa 10 giorni, indicativamente dal 30 luglio all’8 agosto;
• le preiscrizioni apriranno l’1 dicembre;
• la quota di partecipazione è in fase di definizione: vi invitiamo fin da subito a pensare a forme di autofinanziamento.
A breve pubblicheremo informazioni più dettagliate.
“La fretta di Maria è la premura del servizio, dell’annuncio gioioso, della risposta pronta alla grazia dello Spirito Santo. […] Il tempo di alzarci è adesso! Alziamoci in fretta! E come Maria portiamo Gesù dentro di noi per comunicarlo a tutti!”  dal Messaggio di Papa Francesco

Info: Servizio Pastorale giovanile
giovani@diocesitn.it  - cell: 345 7060488

Piccole stelle di speranza
POVERTA'

Sono 4.429 persone le persone in stato di bisogno incontrate dalla Chiesa di Trento nel corso del 2021 attraverso l’attività dei Centri di ascolto Caritas presenti sul territorio diocesano.  
2.901 sono stranieri (66%), 1.528 gli italiani (34%). Per loro, la Caritas ha erogato complessivamente un contributo economico di oltre 800 mila euro, concesso dopo colloqui di ascolto e un’attenta valutazione dei casi.
Il contribuito è frutto della solidarietà di singoli ed Enti pubblici a sostegno dei gruppi Caritas. Trento con 1758 casi, Alto Garda (1032) ...
L’operazione Mato  Grosso  propone  l’iniziativa  “Avvento  di  Carità  –  Piccole  stelle  di speranza”.
Ogni giorno riceverai su WhatsApp un video con alcune foto e riflessioni dai nostri missionari. Purtroppo quest’anno la spedizione dei viveri tramite container è diventata impossibile perché troppo onerosa a causa dei costanti rincari nei trasporti. Abbiamo quindi pensato di raccogliere e mandare delle offerte che i volontari utilizzeranno per acquistare i viveri direttamente sul territorio. Sarà un calendario dell’avvento un po’ particolare. Ti chiediamo di procurati una scatola delle scarpe e di fare un  piccolo taglietto sul coperchio, sarà la capanna che addobberemo durante l’avvento e all’interno della quale mettere le offerte. Ogni giorno la abbelliremo con i materiali che ti consegneremo, fino al giorno di Natale. Al termine dell’avvento raccoglieremo in un momento di festa tutte le capanne con le offerte che vorrete donare.
Grazie di cuore a tutti quelli che decideranno di partecipare e di prepararsi con noi al Natale, pensando a chi ha bisogno.
Per adesioni e informazioni:  348 3784873
Anche quest'anno la diocesi di Trento, nelle domeniche e nelle festività di Avvento e Natale (fino al 6 gennaio),  propone “Tempo di preghiera”. Si tratta di uno strumento semplice per accompagnare la preghiera personale, di gruppo e di comunità attraverso un’immagine, un pensiero, una preghiera e degli approfondimenti volti ad agevolare la comprensione e la riflessione sulla Parola della domenica.
Avvento in famiglia
Il sussidio che accompagna  la preghiera in famiglia predisposto dalle Diocesi di Trento e Bolzano-Bressanone quest’anno si intitola “Vieni Gesù, orienta il nostro andare“ .
All'interno  del calendario si è cercato di dare spazio anche ad alcune attività che possono aiutare i genitori a coinvolgere i figli nella preghiera e nella preparazione del Natale come tempo speciale di attesa e di speranza.

1 - Prima settimana

1 - Prima settimana

2 - Seconda  settimana

2 - Seconda settimana

Anfore di Comunità
Ascoltare (e segnalare) il disagio nascosto: nelle parrocchie trentine si moltiplicano le “anfore di comunità”

Si estende via via in tutta la Diocesi trentina l’iniziativa d’Avvento dal titolo “L’Anfora di comunità”. Un’anfora, appunto, collocata anzitutto nelle chiese, per raccogliere brevi riflessioni personali sul tema della fragilità e della sofferenza, segnalazioni generiche di difficoltà di cui si è a conoscenza, una preghiera dedicata a una particolare situazione di disagio, proporre soluzioni utili ad aiutare le persone e la comunità lungo il sentiero della carità.
A partire dalla rete territoriale dei gruppi Caritas, le comunità (ma anche associazioni e movimenti) sono invitate così, cominciando dai giorni che conducono al Natale, a farsi “antenna” per captare situazioni, spesso nascoste, di povertà, disagio, solitudine, malattia di chi vive vicino a noi.
L’ascolto al centro delle riflessioni del tempo di Avvento si inserisce perfettamente nel solco del secondo anno del Cammino sinodale.

Scarica la locandina
Preparare
“Preparate la via del Signore.”
La vita è un continuo prepararsi, a nascere e a morire.
Tutto ciò che esiste, e dunque per chi crede è stato creato, è stato preparato da Dio per noi uomini e per la nostra salvezza: “Preparerà il Signore per tutti i popoli su questo monte un banchetto …”.
E tutta la storia, in una visione cristiana del tempo, è storia di salvezza, una preparazione per l’avvento di Gesù Cristo, il Messia atteso la cui venuta è triplice: quella nel passato quando si è fatto uomo; quella nel presente quando viene incontro a noi nei fatti, nella sua Parola, nei Sacramenti; quella futura alla fine dei tempi: “Tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui: quelle nei cieli e quelle sulla terra, quelle visibili e quelle invisibili”.
Credere in Gesù Cristo vuol dire prepararsi ogni anno a celebrare – che non è un semplice ricordare – la sua venuta nel mondo nell’umiltà del presepe; a riconoscerlo presente qui ed ora in tanti modi ma specialmente nella persona del povero; ad attendere con fiducia e non con paura la sua ultima venuta, quando egli verrà a chiamarci alla fine della nostra vita e alla fine del tempo: “Ecco: sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me”.
Preparare vuol dire vigilare, stare svegli, essere pronti.
La nostra vita è un continuo preparare e prepararsi, dai fatti più comuni e positivi, come preparare la tavola e il cibo, a quelli più impegnativi e faticosi, come prepararsi ad un esame o ad un momento difficile.
Non possiamo pretendere o presumere di essere sempre preparati, a volte i fatti stessi ci preparano in modo inaspettato, altre volte ci troviamo impreparati o ci sentiamo incapaci di prepararci.
L’importante è saper leggere nella luce della fede la mano provvidente di Dio, che ci prepara e aiuta a prepararci: “Non temere vermiciattolo di Giacobbe, io vengo in tuo aiuto, tuo redentore è il Santo d’Israele”.
Quando ci prepariamo, c’è sempre qualcuno che si è preparato prima per noi.